Ginecologia

Gruppo Samed

La salute della donna è un punto centrale che coinvolge, in modo particolare, gli aspetti relativi alla prevenzione. L’esperienza dello IOM e della sua unità di ginecologia è oggi a disposizione delle pazienti e dei ginecologi del territorio grazie ad un’offerta specifica di servizi di diagnostica ginecologica non solo oncologica. L’unità fornisce tutti i servizi riguardanti la prevenzione, la diagnosi, il trattamento e il follow-up delle pazienti con test di biologia molecolare ed infettivologia capaci di identificare patogeni con elevata sensibilità e precisione. I ricercatori ed i clinici sono in oltre a disposizione dei ginecologi per l’identificazione di soluzioni personalizzate, innovative e per qualsiasi tipo di approfondimento relativo ai servizi offerti. La possibilità di beneficiare dell’esperienza del team multidisciplinare di IOM con i suoi ricercatori, medici patologi, ginecologi, oncologi e microbiologi permette di affrontare ogni problematica medica con un approccio multidisciplinare ed esaustivo.

Informazioni logistiche e di trasporto

I campioni da sottoporre ad analisi dovranno essere trattati nel rispetto delle indicazioni di seguito elencate:

  • Sangue intero (Whole Blood): raccolta in provette con EDTA (quantità 5-10ml), conservare in frigorifero ed inviare a temperatura ambiente entro 24 ore.
  • DNA: raccolta in microprovette in quantità non inferiore a 10 µg e volumi compresi tra 20 e 30 µl, conservare in frigorifero e inviare a temperatura ambiente entro 24 ore.
  • Prelievo bioptico e/o pezzo operatorio (Formalin Fixed Paraffin Embedded): fissato in 10% formalina ed incluso in paraffina, peso minimo 30mg, invio a temperatura ambiente.
  • Prelievo bioptico e/o pezzo operatorio (Fresh Frozen Tissue): congelato fresco e non paraffinato, invio in ghiaccio secco.
  • Sezioni di tessuto (Tissue Slices): Fette bianche su vetri polarizzati relativi all’esame istologico (8 vetrini con sezioni da 5µm minimo) + 1 sezione colorata con ematossilina/eosina. Spedizione a temperatura ambiente.
  • Secreto vaginale/uretrale: utilizzo di tamponi a secco (cytobrush) senza aggiunta di terreno di trasporto o soluzione fisiologica (1 tampone per ogni test). Conservare in frigo ed inviare entro 24 ore a temperatura ambiente.

L'invio dei campioni biologici deve essere effettuato utilizzando esclusivamente contenitori a norma UN3373 (normativa europea di trasporto dei campioni biologici).
I Campioni biologici dovranno essere adeguatamente imballati con triplo involucro secondo le disposizioni disciplinate dalla Circolare n.16/1994 del Ministero della Sanità e Circolare n.3/2003 del Ministero della Salute, attualmente in vigore.
Un tipico kit di spedizione prevede i seguenti componenti:

  1. Contenitore primario: un contenitore adeguato a contenere il campione biologico (provetta adeguatamente chiusa e sigillata con parafilm, portavetrini per preparati istologici, bustina per tamponi cytobrush, etc.);
  2. Contenitore secondario: una busta certificata 95kPa per materiali biologici (in caso di invio di provetta, quest’ultima dovrà essere allocata in un contenitore porta provette da inserire nel contenitore primario);
  3. Contenitore esterno: Imballaggio di trasporto in cartone (oppure in busta pluriball) per campioni a temperatura ambiente), sul quale applicare le etichette del vettore riportanti le informazioni sulla spedizione, fornite dallo stesso IOM Ricerca come descritto alla sezione “Prenotazione del ritiro dei campioni biologici”.

I campioni spediti devono essere accompagnati da:

  • Il “Modulo di richiesta esame”, da compilare per ogni campione inviato;
  • Il “Consenso informato per l’esecuzione di indagini di laboratorio”;
  • Il “Consenso al trattamento dei dati personali”.

Questi documenti, forniti dallo IOM Ricerca, dovranno essere necessariamente inseriti all’interno dell’imballaggio esterno.

N.B. Nel manipolare i campioni utilizzare SEMPRE contenitori sterili e materiale monouso. Compilare SEMPRE l'etichetta che contraddistingue il campione con nome, cognome e data di nascita del paziente, e apporla sul contenitore del campione.

Srl, tramite il vettore TNT.
Per prenotare il ritiro del campione inviare una mail a ufficio.commerciale@iomricerca.com indicando necessariamente le seguenti informazioni:

  1. Specifiche del Cliente ( mittente del pacco):
  • Ragione sociale o Nome e Cognome del Cliente;
  • Indirizzo esteso (Via/P.zz/V.le – N° Civico – CAP – Provincia – Località);
  • Persona di contatto: Nome e cognome, recapito telefonico e indirizzo mail.
  1. Specifiche del pacco:
  • Tipo di merce (colli, bauletti piccoli o grandi, buste);
  • Quantità, Dimensioni (Lcm x Lcm x Hcm), peso (in Kg), contenuto;
  • Data e fascia oraria continuativa di almeno 3 ore di disponibilità per il ritiro (compresa tra le 9.00 e le 18.00);
  • Ogni altra informazione utile per il corriere

Lo IOM Ricerca Srl invierà all’indirizzo mail indicato dal Cliente le etichette di accompagnamento della merce che dovranno essere applicate al pacco.

Le spese del trasporto sono a carico del Cliente e pertanto riportate in fattura.

I campioni ricevuti da IOM Ricerca saranno verificati prima dell’attivazione delle procedure analitiche. Verranno considerati non processabili i campioni con le seguenti problematiche:

  • Provette non integre (provette aperte, fessurate, rotte, bucate, con versamenti di materiale, eccetera);
  • Volume non sufficiente;
  • Campione con evidente contaminazione;
  • Provette non correttamente etichettate;
  • Confezioni aperte o manomesse;
  • Campioni trasportati a temperature diverse da quelle raccomandate (es. campioni congelati trasportati a temperatura ambiente);
  • Campioni in condizioni non compatibili con il metodo analitico richiesto (es: sangue coagulato);
  • Campioni trasportati in contenitori non adeguati o privi di sterilità.

In caso di ricezione di campioni non conformi alle specifiche di adeguatezza sarà verificata la possibilità di un nuovo invio di materiale da parte del cliente. Le spese di trasporto rimangono a carico del cliente anche nei casi in cui l’analisi non sia erogata a seguito dell’inadeguatezza dei campioni ricevuti.

Test diagnostici

Codice Test Tecnologia Descrizione Dettaglio
GT002 Mycoplasma spp RT Identificazione del genoma di Mycoplasma spp mediante amplificazione del gene P1
GT001 HPV HR Genotyping RT Identificazione e quantificazione di 14 genotipi High-Risk HPV