NUOVO CENTRO VACCINALE PRESSO CASA DI CURA MUSUMECI GECAS

Accordo tra Asp, Ordine dei Medici, Medici di Medicina Generale e Casa di Cura Musumeci Gecas per supportare la campagna vaccinale Anti Covid-19

  • marted√¨, 1 giugno 2021
    • Casa di Cura Musumeci Gecas
Gruppo Samed
Gruppo Samed Gruppo Samed Gruppo Samed Gruppo Samed

NUOVO CENTRO VACCINALE PRESSO CASA DI CURA MUSUMECI GECAS

Accordo tra Asp, Ordine dei Medici, Medici di Medicina Generale e Casa di Cura Musumeci Gecas per supportare la campagna vaccinale Anti Covid-19

Per supportare la campagna vaccinale anti covid- 19 da martedì 8 giugno sarà attivo un nuovo centro vaccinale presso la casa di cura Musumeci Gecas in virtù dell’accordo tra ASP, Ordine dei Medici, Artemisia (associazione scientifica e culturale che rappresenta i medici di medicina generale) e la casa di cura Musumeci Gecas del Gruppo Samed. La casa di cura fornirà il supporto organizzativo, logistico e specialistico ai medici di medicina generale che effettueranno i vaccini. Le prenotazioni saranno gestite dai medici di famiglia.

Iniziativa lodevole, molto importante in questo momento storico – afferma Giuseppe Arcidiacono Assessore Comune Catania- anche il Comune sta avviando un’iniziativa simile perché è fondamentale diffondere la vaccinazione il più possibile all’interno del territorio, siamo l’ultima regione in Italia per numero di vaccinazioni e questo può bloccare la ripresa, dobbiamo incentivare la campagna vaccinale.

Più vacciniamo, prima possiamo uscire dalla pandemia - afferma il prof. Ignazio La Mantia Presidente ordine dei medici di Catania – la base del sistema sanitario è la medicina territoriale, un grazie particolare alla casa di cura che si è messa a disposizione dei medici di medicina generale per permettere loro di effettuare le vaccinazioni in sicurezza. Il Covid è molto più pericoloso dei vaccini, le aziende farmaceutiche hanno fatto enormi investimenti per realizzare il vaccino in così poco tempo. Ci dobbiamo fidare della scienza, vacciniamoci il prima possibile.

Questo accordo nasce da un’intuizione di Artemisia, in particolare del dott. Alfio Pennisi, socio di Artemisia e direttore del dipartimento medico della casa di cura Musumeci, subito supportata dall’ASP, dal commissario straordinario per il Covid e dall’ordine dei medici. Nasce dalla volontà dei medici di scendere in campo attivamente contro il covid - spiega il tesoriere di Artemisia il dott Nino Rizzo – e dalla disponibilità della casa di cura a fornire l’opportuno supporto ai medici; l’ASP ha assicurato la costante fornitura dei vaccini: in un primo momento moderna, successivamente Pfizer e Johnson & Johnson. L’appello è di vaccinarsi tutti il prima possibile, questa iniziativa permettere la vaccinazione di prossimità, porta il vaccino all’interno del territorio.

Questa collaborazione è importantissima, dichiara il Presidente di Artemisia dott. Marcello Scifo- la casa di cura oltre al supporto logico organizzativo permette ai medici di effettuare i vaccini con una maggiore sicurezza infatti è presente un medico anestesista e una struttura ospedaliera a disposizione in caso di necessità. Vaccinarsi è fondamentale per evitare complicanze tardive post covid.

Da quando è incominciata la pandemia noi come gruppo abbiamo sentito il dovere di metterci a disposizione del territorio – affermano l’avv. Ettore Denti e il dott. Salvatore Musumeci, CdA casa di cura Musumeci Gecas- infatti nei mesi scorsi abbiamo attivato un reparto covid supportando il pubblico nei mesi cruciali della pandemia. Siamo lieti di aver messo a disposizione una delle nostre strutture anche in questa occasione perché riteniamo fondamentale la collaborazione con i medici di medici generale.

Crediamo nella medicina di iniziativa e nella sinergia tra ospedali, pubblici e privati, e territorio – dichiara il dott. Alfio Pennisi. Fondamentale anche la riabilitazione post covid per questo vogliamo attivare un ambulatorio dedicato completo di tutte le specialità.